La versione del tuo browser è obsoleta. Consigliamo di aggiornare il browser alla versione più recente.

 Palma Nana Vacanze e Natura

 


 

 weekend natura Madonie

 Clicca qui


 

I campi contrassegnati da * sono obbligatori.

bosco Guarneri

I segreti e il mistero di un bosco, accogliente come una casa e tutto da scoprire, dove il valore naturale e quello emotivo si fondono in modo sempre sorprendente. Cieli stellati, rane in concerto e altissima biodiversità a ogni passo vi accompagneranno in un luogo unico.

Zona A Riserva Integrale Madoniequerceto Parco Madonie

 

Il bosco di Guarneri è Riserva Integrale (zona A) del Parco delle Madonie e si sviluppa su una superficie di circa 20 ettari a più o meno a 300 metri s.l.m., sopra il centro abitato di Sant'Ambrogio, nel comune di Cefalù.

Il bosco è una lecceta sempreverde mista a sughera e rappresenta ciò che resta di una ben più ampia area della tipica macchia-foresta mediterranea che caratterizzava tutta la fascia litoranea del cefaludese.

Il paesaggio oggi è dominato da residui boschi di Querce da sughero (Quercus suber) frammisti ad Erica arborea (Erica arborea), Lentisco (Pistacea lentiscus),  Corbezzolo (Arbutus unedo), Pero selvatico (Pyrus sylvatica) e residui di antiche coltivazioni di Frassino da manna (Fraxinus ornus).

erica Madonie

sughero madoniecorbezzoli madonieL’intera zona di riserva è recintata e a concluderla in alto si erge la caratteristica serra di conformazione quarzarenitica che incanta con i suoi colori cangianti nelle diverse ore della giornata e quelli dei licheni che vi si trovano sopra.

Serra GuarneriLa serra è facilmente raggiungibile e dall'alto un paesaggio mozzafiato colpisce il visitatore che si trova da una parte l’intero bosco che arriva sino al mare, le isole Eolie e la rocca di Cefalù e dall'altra la vista della più alta vetta madonita, Pizzo Carbonara, e paesi come Pollina “arrampicati” su per le montagne.
 
L’intero bosco è attraversato da diversi sentieri di bassa e media difficoltà che permettono la sua visita a tutte le tipologie di passeggiatori.
L’alta biodiversità di questo bosco permette tantissime possibilità di attività di educazione ed interpretazione ambientale.
 
Parco delle Madonie WWF
All'interno di questo territorio sono stati pensati, negli inizi degli anni ’90, tre differenti sentieri che pur avendo tra loro parti del percorso ed elementi costitutivi in comune, sono singolarmente costituiti da peculiari elementi che li caratterizzano e che permettono differenti approcci ed interpretazioni del bosco.
 
Oggi questi sentieri fanno da scenario alle attività di educazione ambientale del CEA.